Dal giornale

Ampliamento dell’ospedale oppure una struttura nuova? La Lega attacca: “In Giunta emergono visioni opposte”

Dal giornale 16 Gennaio 2021 ore 18:06

Ampliamento dell’attuale ospedale “Umberto Parini” oppure realizzazione di una struttura nuova? Sull’annosa questione - secondo la Lega - i pareri in Giunta non sono unanimi. Lo ha detto il consigliere Luca Distort presentando un’interpellanza che è stata discussa giovedì scorso, 14 gennaio.

«Anche a fronte dell'emergenza sanitaria in atto, le sorti relative alla soluzione di ampliamento del “Parini” oppure all'ipotesi di realizzazione di nuove strutture ospedaliere risultano, in ogni caso, di estrema importanza e di urgente approfondimento. - ha detto Luca Distort - Vogliamo quindi conoscere gli intendimenti della Giunta in merito alla prosecuzione del progetto di ampliamento, anche con riguardo agli importanti ritrovamenti archeologici, per i quali chiediamo le azioni di tutela messe in campo».

«Condivido che una soluzione dal punto di vista ospedaliero sia urgente per la Valle d'Aosta. - ha ammesso l’assessore alla Sanità Roberto Barmasse - In base al progetto esistente, il Comitato scientifico appositamente creato ha stabilito l'esigenza di tutelare e valorizzare in sito i reperti rinvenuti, in particolare il circolo di pietra e il tumulo, anche con la realizzazione di un'area ad hoc per la loro preservazione, per la quale sono state fornite apposite indicazioni. Alcuni reperti sono stati spostati, come le tombe di epoca romana, altri sono stati trasferiti nei depositi per ulteriori indagini archeologiche e restauro. L'area accanto all'ospedale è messa in sicurezza e le evidenze monumentali presenti sono preservate. Al momento dell'ampliamento i resti saranno integrati nel progetto; nel caso in cui non sia possibile procedere con l'ampliamento, si opterà per l'organizzazione di un sito per la fruibilità. In entrambi i casi, i criteri e i tempi sono ancora da definire. Sono disponibile a fornire il dettaglio di tutti i costi».

«La risposta è generica, ma mi rendo conto di trattare un tema estremamente vasto, che comprende vari aspetti e strutture regionali. - ha replicato il consigliere Luca Distort - L'intento era avere una ricognizione dello stato dell'arte e conoscere gli intendimenti, riportando l'attenzione dell'aula su questo tema che rappresenta un vaso di Pandora, sul cui fondo, comunque, resta la speranza, benché, così come si deduce da una notizia stampa del 2017, emergano visioni opposte da parte di attuali componenti della Giunta regionale».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Novembre 2022
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930