Alla torre piezometrica il nuovo centro di arrampicata di Aosta

Alla torre piezometrica il nuovo centro di arrampicata di Aosta
Pubblicato:
Aggiornato:

Slitta la realizzazione della Maison de la montagne, futura sede dell'Associazione valdostana maestri di sci e dell'Unione valdostana delle guide alpine di alta montagna prevista nell'area dell'Espace Aosta. Lo ha detto in Consiglio Valle - giovedì scorso, 4 aprile - l'assessore al Turismo, Giulio Grosjacques, rispondendo a una interpellanza del gruppo Pcp.

«Gli approfondimenti che si sono resi necessari in fase di progettazione non hanno consentito il rispetto delle scadenze previste nel 2023: Uvgam e maestri di sci hanno quindi chiesto di poter beneficiare del finanziamento per il 2024 ed è stato predisposto un articolo che sarà inserito nella prossima legge di assestamento di bilancio finalizzato alla concessione di un contributo per la realizzazione della Maison de la montagne, considerato che la progettazione è pressoché ultimata». «Apprendiamo - ha replicato Chiara Minelli (Pcp) - che nel prossimo assestamento sarà inserito un altro finanziamento di 3 milioni di euro, perché i precedenti sono appunto andati in avanzo: risorse che si potevano destinare ad altri settori, ma si doveva fare in fretta e i risultati oggi sono questi».

Intanto oggi, sabato 6 aprile, alle 18.30, l’associazione polisportiva dilettantistica Lo Contrebandjé, in collaborazione con il Cral Cogne ed il patrocinio dell’Unione valdostana guide di alta montagna presenta “La Torre”, il nuovo centro di arrampicata di Aosta.

Un nuovo centro di arrampicata che vede anche, al suo interno, una sala didattica ed una sala boulder di arrampicata, che prende vita nei locali ai piedi della torre piezometrica, edificio iconico dell’archeologia industriale in Valle d’Aosta gestito appunto dal Cral Cogne.

Il progetto alla Torre Piezometrica è un tassello fondamentale per l’apd Lo Contrebandjé, La Scuola di Montagna Sarvadza Start Up innovativa e odv Montagna Sarvadza che nel progetto Montagna e Apprendimento propongono l’utilizzo degli “sport di montagna” come strumenti didattici educativi, con un’applicazione che spazia dal mondo delle scuole passando attraverso il sociale arrivando fino al turismo.

Il progetto Montagna e Apprendimento riassume tutta l’esperienza che l’apd Lo Contrebandjé - nata nel 2009 - ha sviluppato in questi anni e che vede come suoi elementi principali proprio le Sale Didattiche, strutture al chiuso dove si svolge la pratica di arrampicata sportiva.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031