Dal giornale

Alberghiero, evento dedicato agli ex allievi

Dal giornale 07 Maggio 2022 ore 01:37

Motori accesi per la creazione della prima associazione degli ex allievi dell'istituto alberghiero di Châtillon. Gli studenti del quarto anno della sezione A sono alle prese con l'organizzazione dell’evento che ne getterà le basi e si svolgerà al Grand Hotel Billia di Saint-Vincent. «Questo progetto è stato fortemente voluto fin dall'inizio dal consiglio d’amministrazione della Fondazione per la Formazione Professionale Turistica» spiega la presidente Jeannette Bondaz. «E’ fondamentale creare un gruppo di persone che possa diventare il punto di riferimento per i neo-diplomati che intendono entrare nel mondo del lavoro nel settore turistico. Grazie alle esperienze acquisite, potranno favorire l’inserimento in contesti lavorativi di livello le nuove leve e, al contempo, aiutare la scuola a puntare a obiettivi che siano fortemente legati al mondo del lavoro reale. L’Ecole Hôtelière deve, infatti, sempre più rispondere alle richieste delle aziende valdostane. In questo momento sicuramente la priorità è aumentare il numero di alunni attraverso una maggiore attrattività della nostra offerta formativa. In Valle d’Aosta dovremmo essere la scuola con il più alto numero di iscritti. Al momento non è così, il cda sta lavorando per riaffermare l'Ecole nel contesto valdostano. Questo evento ne è la dimostrazione».

Il progetto PCTO, coordinato dai professori Victor Vicquéry e Manuela Parolo, ha dato la possibilità agli allievi di sperimentare l'organizzazione di un vero evento, reso possibile dall’allentamento della situazione sanitaria legata al Covid. Il programma è ricco e si estenderà dal pomeriggio alla sera di giovedì 26 maggio. Si inizierà alle 13.30 con l'accoglienza dei partecipanti, per poi proseguire con atelier tematici curati da diversi professionisti del settore e coordinati da Fabiola Pardini e Giulia Festi.

Tra questi, Nicola Fabbri, presidente dell'omonima azienda nota per la qualità degli sciroppi, la famiglia Anselmet con i loro vini di eccellenza, i Jeunes Hôtelièrs della Vallée d’Aoste, che ormai collaborano stabilmente con la scuola, e Matteo Cignetti lo studente che ha appena vinto le Olimpiadi mondiali dei giovani chef. Poi all’auditorium del Billia si avvicenderanno varie testimonianze, si terrà la premiazione di dipendenti della scuola andati in pensione quest’anno e Alma Scuola di Cucina consegnerà borse di studio agli allievi.

La brigata di cucina si occuperà della preparazione dell'apericena con la supervisione della professoressa Parolo e con l'aiuto dello Chef Enrico Peretti (ex allievo) e attuale chef della Juventus. Il dolce della serata sarà creato appositamente da Odessa Cairo, professoressa di cucina, pasticcera ed ex allieva.

I ragazzi di sala prepareranno dei cocktail ideati da Fabbri e gestiranno le sale sotto la supervisione del professor Victor Vicquéry.

Nella parte conclusiva del pomeriggio, gli sponsor Il giardino del nano, Valmatic, Arev, Floricoltura valdostana e Lavanderia Industriale di Pollein, che avranno partecipato alla giornata, presenteranno brevemente la loro azienda. Dopo l’apericena, la serata si concluderà con dj set, musica e balli.

L'evento è organizzato grazie ai fondi del progetto interreg Stage con l'Ecole Professionnelle et Commerciale de Sion in Svizzera che, oltre a prevedere scambi di studenti e professori, prevede azioni che rafforzino il senso di appartenenza alle rispettive scuole.

All'evento sono stati invitati anche gli ex direttori dell'istituto (tra i quali Maria Pia Praz) e i ragazzi dell'Ecole Hôtelière di Thonon, che in quella settimana saranno a Châtillon per lo scambio tra le due scuole.

I posti sono limitati, per partecipare bisogna prenotarsi telefonando ai numeri 377 2125396 e 342 5069847.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè