Al volante ubriaco mette la retromarcia e urta l’auto dei carabinieri: patente ritirata

Pubblicato:
Aggiornato:

Innesta la retromarcia e urta l’automobile dei Carabinieri. Sottoposto ad etilometro, l’uomo è risultato positivo con un tasso alcolemico superiore a 2 grammi per litro di sangue, quindi oltre 4 volte limite di 0.5 grammi per litro di sangue. È successo nel pomeriggio di lunedì scorso, 10 giugno.

L’automobilista era stato notato da una pattuglia dei dell’Arma mentre procedeva in modo incerto lungo una strada della prima collina del capoluogo regionale. I militari si sono avvicinati per fermarlo, decisi a controllarlo, quando il conducente ha fatto retromarcia, finendo con l’urtare la vettura di servizio.

Lievi i danni arrecati, ma - come sempre nei casi in cui in un sinistro sono coinvolte le forze dell’ordine - è stato necessario l’intervento di un Corpo diverso, in questo caso la Polizia. Al conducente è stata perciò ritirata la patente in vista della denuncia per guida in stato di ebbrezza.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031