Al Teatro Giacosa la consegna della maturità civica a 350 ragazzi

Al Teatro Giacosa la consegna della maturità civica a 350 ragazzi
Pubblicato:
Aggiornato:

Oggi, sabato 11 novembre, l’Amministrazione comunale organizza un evento per salutare l’ingresso nell’età adulta dei ragazzi che compiono 18 anni nel 2023 residenti nel territorio di Aosta. L’appuntamento si pone l’obiettivo di fornire ai neo-maggiorenni un'occasione di riflessione sulle responsabilità e i diritti che accompagnano l’ingresso nel mondo degli adulti, nonché di promuovere una cultura della cittadinanza attiva e della partecipazione democratica dei giovani nella comunità cui appartengono. In particolare, la “maturità civica” dei circa 350 neo-maggiorenni di Aosta viene festeggiata alle 18.30 nel Teatro Giacosa con la partecipazione di un ospite di rilievo e particolarmente celebre nel variegato mondo del web, Riccardo Pirrone, amministratore delegato dell’agenzia creativa romana di KiRweb, presidente dell’associazione nazionale Social media manager e responsabile della comunicazione digitale di organizzazioni no-profit, come Wwf e Save The Children, ma conosciuto soprattutto in quanto social media manager della ditta di onoranze funebri Taffo che ha contribuito a far diventare un fenomeno nazionale con post dissacranti all’insegna dell’umorismo nero. Nell'ambito della serata, moderata dal podcaster e videomaker Luca Dodaro, verranno affrontati diversi aspetti legati all’uso dei social media, con un'attenzione particolare alle competenze professionali richieste oggi nel settore e ai modi in cui i giovani possono navigare con consapevolezza tra le potenzialità e le sfide che questi strumenti presentano. Al termine della serata, tutti i neo-maggiorenni riceveranno una copia della Costituzione della Repubblica italiana e una dello Statuto speciale della Valle d’Aosta, la conoscenza dei quali è imprescindibile condizione per radicare una coscienza dell’appartenenza alla comunità. Commenta l’assessore alla Cultura e alle Politiche giovanili Samuele Tedesco: «Crediamo che in un evento quale la cerimonia della maturità civica sia di particolare rilievo una riflessione sul rapporto tra i giovani e il digitale, con un’attenzione particolare al mondo dei social network, con sguardo scevro da pregiudizi e un approccio laico alla questione. Non vogliamo demonizzare l’uso dei social da pare dei ragazzi, ma, anzi, mostrare loro come, analogamente alla maggiore età che hanno raggiunto quest’anno, costituisca una risorsa preziosa con limiti e responsabilità che ne derivano, ma anche grandi opportunità di crescita e di libertà».

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930