“Al Castello di Montalto un centro culturale come al Forte di Bard”

“Al Castello di Montalto un centro culturale come al Forte di Bard”
Pubblicato:
Aggiornato:

Alla sua quarta riconferma elettorale alla guida del paese (con il 58,19 per cento dei voti), il sindaco di Montalto Dora Renzo Galletto ha presentato la sua Giunta in Consiglio venerdì scorso, 21 giugno: oltre che dal vicesindaco Alberto Gaido (con deleghe a Tributi, Bilancio e Compartecipate), essa è composta dagli assessori Caterina Menia (Scuola, Sanità, Assistenza), Domenico Marchesini (Manutenzione ordinaria, Verde pubblico), Anna Rosselli (Rapporto con le associazioni e Rifiuti); ad affiancarli nella squadra sono i consiglieri Riccardo Ribotta, Sara Baldi, Loredana Maduli e Morena Di Caffaro. Il nuovo Esecutivo lavorerà a un programma di progetti e iniziative ovviamente in continuità con il passato, dando precedenza al mantenimento e rafforzamento dei servizi già presenti a Montalto Dora, sia in ambito scolastico, sanitario e sportivo, e alla prosecuzione della collaborazione con i consorzi del territorio e con i nuovi sindaci nel frattempo eletti, strumentale anche a favorire l’importante priorità assoluta di programma, cioè il Parco dei Cinque Laghi.

«Questo progetto, - ha sottolineato Renzo Galletto, che ha tenuto per sé le deleghe a Turismo, Cultura e Urbanistica - incrementando visibilità, attrattività turistica e afflusso di visitatori, a giovamento di vari Comuni, è il vero attrattore per lo sviluppo economico, ecologico e turistico del nostro territorio». A rafforzare l’impegno per la promozione delle tradizioni del paese, Renzo Galletto ha anche annunciato novità per la Sagra del Cavolo Verza, importante vetrina enogastronomica, storica e culturale andata sempre crescendo per riscontro ottenuto nel corso degli anni. La prossima edizione, infatti, raddoppierà, aggiungendo all’evento previsto per il mese di novembre anche un anticipo a luglio, mese di piantumazione del cavolo verza, sempre nell’ottica di mantenere vivo lo spirito di conservazione della memoria. Anche il recupero del castello, luogo iconico del paesaggio canavesano attorno a Montalto, è ben presente negli intenti di programma, ipotizzandone la trasformazione in centro culturale dopo un auspicabile acquisto da parte della Regione Piemonte, in modo simile a quanto accaduto al Forte di Bard. La minoranza guidata da Sergio Bisone, che ai seggi ha ottenuto il 41,81 per cento delle preferenze, comunque soddisfatta del riscontro ottenuto da nuova lista nella votazione dei cittadini, fa sedere in consiglio Luigi Filomena, Patrizia Macchieraldo e Brunella Bovo, con occhio attento alle tematiche della sostenibilità e della sanità.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031