Dal giornale

Al castello di Aymavilles ottomila visitatori nel primo mese di apertura

Al castello di Aymavilles ottomila visitatori nel primo mese di apertura
Dal giornale 18 Giugno 2022 ore 18:42

A un mese dalla Grande Ouverture svoltasi sabato 14 e domenica 15 maggio scorsi in cui circa 2mila visitatori hanno partecipato al grande evento organizzato dalla Soprintendenza per i Beni e le Attività culturali per festeggiare l’apertura definitiva del tanto atteso castello di Aymavilles, è possibile affermare senza tema di smentita che questa nobile dimora-museo sta pienamente confermando le aspettative.

La sua eleganza insolita frutto del connubio tra la severa architettura medievale e i più raffinati inserimenti settecenteschi, unita al grande parco accuratamente recuperato e riallestito attorno alla scenografica fontana circolare, così come le quattro inconfondibili torri bianche incastonate nei vigneti e scenograficamente affacciate sul fondovalle fanno di Aymavilles un luogo di assoluto fascino e potente attrattiva.

In questo primo mese di apertura quotidiana, si è registrata un’affluenza di circa 8mila persone che hanno apprezzato in modo particolare la possibilità di visitare liberamente i quattro piani del castello, il parco e la collezione dell’Académie Saint-Anselme esposta al suo interno.

Ugualmente gradita la visita supportata dall’audioguida, disponibile in tre lingue e declinata su tre tipologie di pubblico: adulti, ragazzi e bambini, scelta da oltre mille persone. Resta comunque alto il numero dei visitatori che prediligono, invece, la visita accompagnata dal personale presente al castello.

Il castello di Aymavilles porrà grande attenzione ai visitatori più piccoli per i quali già quest’estate è stata predisposta un’apposita attività: tutti in sabato pomeriggio di luglio e agosto infatti, i bambini saranno invitati a partecipare alla ricerca dei diversi personaggi che hanno abitato il castello di cui dovranno recuperare l’identità costruendo un vero e proprio Album di famiglia.

Il fascino e la suggestione di questa dimora di delizie ha stimolato l’ideazione di una linea di prodotti ricercati e appositamente pensati per consolidarne e veicolarne l’immagine che saranno disponibili presso la biglietteria a partire dal prossimo luglio, aggiunge Viviana Maria Vallet, dirigente della Struttura patrimonio storico-artistico e gestione dei siti culturali che spiega: «È stata creata in collaborazione con la Maison Tonatto Profumi di Torino la Rose d’Aymavilles, una fragranza d’ambiente ispirata alle rose del giardino, e una serie di articoli di cartoleria per adulti e bambini. Anche questa, dunque, una novità che distingue Aymavilles dagli altri castelli valdostani».

Inoltre, questa turrita fortezza gentile sarà tra i protagonisti di Culturété con speciali eventi estivi, sia diurni che serali. Si comincia domenica 3 luglio con il concerto dell’Ensemble Musica Inaudita dal titolo Fasti barocchi al castello di Aymavilles; si prosegue giovedì 14 luglio con le visite-racconto al femminile di Dame e calici che termineranno con un brindisi sotto le stelle. Il 3 agosto una serata all’insegna del “quattro”: Tetragràmmaton del quartetto vocale Coraux trasporterà il pubblico in un viaggio musicale e spazio-temporale dal Rinascimento alla musica contemporanea in omaggio alle quattro torri del castello.

Gli astri saranno protagonisti nella serata di mercoledì 11 agosto con la performance Astreo. Musica per le stelle. Sabato 13 agosto il castello si vestirà a festa per L’été en fête con visite, appuntamenti eno-gastronomici e intrattenimenti musicali.

Esprime soddisfazione Jean-Pierre Guichardaz, assessore regionale per i Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio: «Ci sono tutti i presupposti per un’ottima stagione estiva in cui il castello di Aymavilles, vera novità dell’offerta culturale regionale, sarà conosciuto da un pubblico ancora più vasto che contribuirà a diffonderne e rafforzarne la già iconica immagine e l’intrigante appeal».

Infine sul sito web www.castelloaymavilles.it e sul profilo Instagram @castellodiaymavilles sarà possibile restare aggiornati sugli eventi e trovare notizie e curiosità su quella che è stata definita “l’ottava meraviglia dei castelli regionali”.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno: 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930