Ai Gladiators è sfuggito giovedì ad Aosta il titolo tricolore Under 19 dopo la gara 3

Pubblicato:
Aggiornato:

I Gladiators grazie al primo posto in classifica hanno avuto il vantaggio del ghiaccio amico nella finale scudetto Under 19 ma visto il doppio impiego di molti giocatori, impegnati anche con la C, pure la fatica di una lunga stagione, avvertita in particolare nelle ultime 2 decisive gare. Giovedì scorso, 28 marzo, l’avventura del gruppo dei Gladiators campione d’Italia Under 17 2023 si è interrotta proprio ad Aosta, al termine di un match emozionante e seguito da 500 spettatori. E’ finita 5 a 4 per lo Juniorteams di Ora e Egna che galvanizzato dal successo 6 a 2 in gara 2 martedì 26 (46 tiri a 22 per gli altoatesini, con i Gladiators avanti 1 a 2 all’11’ dopo le reti di Savelii Sukhytskyi e Dennis Perino poi crollati nel terzo drittel, con 4 marcature subite) è partito forte e in vantaggio 2 volte al 16 e al 21’, con il secondo periodo che si concludeva sull’1 a 3 con a segno al 28’ Perino e al 35’ i sudtirolesi. Il terzo drittel regalava al 47’ la quarta rete ospite e 10 minuti fantastici, con i Gladiators che reagivano con quanto avevano in corpo segnando al 50’ e al 52’ con l’azzurro Nathan Garau e al 54’ con Matteo Mazzocchi, riportando in parità la finale. Al 56’ un errore e Nicholas Tessadri chiudeva gara e scudetto per il 4 a 5 finale.

Il primo incontro della serie, domenica, si era invece risolto 5 a 2 per gli aostani, parecchi dei quali reduci dal playoff di C della sera prima a Baselga di Piné con rientro ad Aosta all’alba. Gara equilibrata, ma subito bene indirizzata, con dopo 22 secondi la rete di Gianmarco Fraschetta, poi al 10’ Thomas Badoglio per il 2 a 0, al 20’ il solito Garau per il 3 a 1, quindi al 35’ Andrea Gesumaria e al 43’ ancora Fraschetta.

Serie C, match decisivo ad Aosta

Alle 20 di oggi, sabato 30, al Palaghiaccio di Aosta va in scena la terza gara della finale promozione di serie C con l’Ares in vantaggio nella serie 2 a 0, dopo il successo di sabato scorso 3 a 4 a Baselga di Piné con reti al 22’ di Nicholas Gianni, al 40’ l’1 a 2 di Patrick Timpone, al 43’ di Derek Eastmane a concludere il 2 a 4 di Marco Franchini, con a 16 secondi dalla fine la terza marcatura dei trentini.

Under 16, vinta la Coppa Italia

Con 2 successi nella serie contro il Valpellice, i Gladiators hanno conquistato la Coppa Italia, superando in trasferta a Torre Pellice lunedì scorso i locali per 4 a 6 davanti a ben 500 spettatori. Una gara che ha visto gli ospiti subire la veemenza dei piemontesi, ma bravi a gestire il match, dopo essere andati in vantaggio al 7’ con il varesino neo acquisto Valerio Tamborini. Concluso il primo drittel in parità 1 a 1, al 24’ Luca Torchio portava nuovamente avanti gli aostani, ripresi al 26’, con al 37’ la staffilata di Stefano Terranova, ancora pareggio al 39’ e 40 secondi dopo il 3 a 4 di Vincenzo Capra. Decisivo al 42’ nuovamente Tamborini, poi al 47’ chiusura di Louca Tumminello.

Nella gara 1 di sabato ad Aosta i Gladiators avevano vinto 7 a 6 un confronto molto tirato, con i primi 2 periodi dominati: reti dopo 13 secondi di Stefano Terranova, al 5’ e al 13’ Luca Torchio, al 19’ Andrea Vaccarino, al 20’ e al 31’ ancora Terranova, al 33’ e al 35’ Louca Tumminello.

Under 10 a Torre Pellice

Domenica scorsa ultimo raggruppamento di categoria per i piccoli Gladiators che hanno dimostrato quanto appreso durante la stagione con tanto divertimento, vincendo 3 a 2 con il Chiavenna, 8 a 2 con il Pinerolo, 5 a 2 con il Varese e 6 a 2 con il Milano e pareggiando 4 a 4 con i padroni di casa.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Aprile 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930