Addio a Renzo Gheller di St-Christophe, impresario che nel 2000 lavorò a Cogne isolata dall’alluvione

Addio a Renzo Gheller di St-Christophe, impresario che nel 2000 lavorò a Cogne isolata dall’alluvione
Pubblicato:
Aggiornato:

Proprio nel giorno in cui Cogne è stata nuovamente colpita dall’alluvione, è venuto a mancare sabato scorso, 29 giugno, l’imprenditore Renzo Gheller di Saint-Christophe che già nell’alluvione del 2000 si trovava a lavorare a Cogne per l’arginatura del torrente Grand Eyvia quando è rimasto bloccato per lungo tempo con mezzi e uomini ma senza perdersi d’animo si è messo disposizione insieme alla sua squadra per la comunità di Cogne con l’obiettivo di contenere la furia dell’acqua. Nato il 26 dicembre del 1952, era conosciuto in tutta la Valle d’Aosta per i suoi lavori di edilizia: aveva iniziato fin da giovanissimo a Valgrisenche nelle gallerie per la costruzione della diga di Beauregard, sul Ru Courtaud per le opere sul canale irriguo della Val d'Ayas e in numerosi interventi nella vallata di Gressoney da Lillianes fino a Punta Jolanda.

Dalla scorza ruvida ma estremamente generoso e sempre pronto a rendersi utile per gli altri, ha dedicato la sua vita al lavoro e alla famiglia. Da quando era in pensione realizzava mobiletti e soprammobili in legno. Mancato all’Hospice dell’Ospedale Beauregard dopo una lotta di 2 anni contro una malattia che non lascia scampo, lascia la mamma 99enne Danila Spoladore, la moglie Elida Cuignon - che cui era sposato da 48 anni -, la figlia Manuela e la sorella Loredana. I suoi funerali sono stati celebrati lunedì scorso, 1° luglio, nella chiesa parrocchiale di Saint-Christophe.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031