Abusivismo odontoiatrico, inflitte tre condanne nell’Appello-bis

Pubblicato:
Aggiornato:

Al termine del processo di Appello bis che vede coinvolta la famiglia Gasparella di Aosta, accusata di esercizio abusivo della professione odontoiatrica, venerdì scorso, 17 maggio, i giudici di Torino hanno condannato a 5 mesi e 10mila euro di multa Silvio Gasparella, 60 anni, in qualità di odontotecnico, e il figlio, Mattia Gasparella, 39 anni, in qualità di igienista dentale, nonché a 4 mesi e 8mila euro Laura Padoin, 62 anni, in qualità di assistente alla poltrona. Per tutti e tre è stata disposta la sospensione della pena. Assolto, così come richiesto dallo stesso Procuratore generale, Gian Enrico Aguzzi, 67 anni, medico odontoiatra della provincia di Monza, che era imputato come direttore della clinica di Saint-Christophe. La Corte ha inoltre condannato la famiglia Gasparella, difesa dall'avvocato Stefano Moniotto, a risarcire la parte civile delle spese legali, per un totale di 3.200 euro, oltre al danno che sarà quantificato in sede civile. Si erano infatti costituiti parte civile l'Ordine dei Medici e degli odontoiatri della Valle d'Aosta, l'Associazione italiana odontoiatri e l'associazione nazionale dentisti italiani, rappresentate dai legali Ascanio Donadio e Paolo Sammaritani. A settembre dello scorso anno, la Corte di Cassazione aveva annullato con rinvio la sentenza d'Appello con cui, nel gennaio del 2022, i 4 imputati erano stati condannati. In primo grado, invece, il giudice di Aosta aveva assolto tutti e 4 gli imputati.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Luglio 2024
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031