Dal giornale

A Saint-Christophe il Consiglio approva un bilancio da 9,8 milioni

Dal giornale 30 Gennaio 2021 ore 13:13

Il Consiglio comunale di Saint-Christophe ha approvato - durante la seduta di giovedì scorso, 28 gennaio - il bilancio di previsione che per il 2021 pareggia sulla cifra di 9 milioni 811mila euro, di cui 5 milioni di spese correnti e 3 milioni 187mila euro di spese in conto capitale. Sono stati confermati per il 2021 le tariffe del servizio idrico integrato, i diritti inerenti l’attività del Servizio tecnico e le indennità degli amministratori. Variano invece, rispetto al 2020, le tariffe della discarica comunale di inerti di Senin, che subiranno un incremento, passando da 14,26 a 14,62 euro al metro cubo.

Sono state assunte determinazioni in relazione al Piano delle alienazioni e delle valorizzazioni immobiliari. È stata decisa l’alienazione di 2 proprietà comunali: un terreno in località Nicolin, una volta attraversato dalla strada comunale, e la cascina Rosset, a Senin.

È stata approvata la convenzione per l’esercizio associato di funzioni comunali relativa al Progetto straordinario di lavori di utilità sociale nei Comuni dell’Unité des Communes Mont-Emilius nell’anno 2021. «Il Progetto Lus si compone della squadra prevenzione per la pulizia di torrenti e di quella ambientale per la pulizia di strade e sentieri. - ha spiegato il vicesindaco Corrado Giachino - Per l’anno 2021 sarà introdotta una squadra supplementare. La partenza dei lavori dovrebbe avvenire intorno al 25 maggio».

La seduta si è conclusa con la nomina dei rappresentanti del Comune in seno al Comitato del gemellaggio: Laura Bionaz e Cristina Viglino. Il Comitato è inoltre costituito da: Francesca Carosio, Katia Capuzzo - che ne è la presidente - Marco Baratta e Lea Boccaleri.

In edicola
Prima pagina
Archivio notizie
Maggio: 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Abbonamento Digitale La Valléè