Dal giornale

A Pont il Diavolo è una donna Impazza l’allegria del Carnevale

A Pont il Diavolo è una donna Impazza l’allegria del Carnevale
Dal giornale 04 Giugno 2022 ore 19:31

Non se lo aspettava sicuramente un esordio così entusiasmante Battista Enrietti, presidente della Pro Loco di Pont -Saint-Martin, per il 112esimo Carnevale storico di Pont- Saint-Martin che quest’anno - causa Covid - si propone in un’inedita versione estiva. Tanto lavoro, innumerevoli impegni da gestire, centinaia di persone da coordinare, ma la ora soddisfazione è davvero tanta. «La versione estiva era un po’ una scommessa per noi ma ora, dopo questi primi giorni di festeggiamenti, abbiamo capito che la gente ha voglia di divertirsi, di stare insieme, di riappropriarsi della normalità. I nostri sforzi sono ampiamente ripagati» commenta Battista Enrietti.

La serata di giovedì scorso, 2 giugno, quando è avvenuta la presentazione ufficiale dei nuovi personaggi storici del Carnevale, è stata a dir poco scoppiettante, forse anche per la splendida coreografia dello spettacolo piromusicale nello scenario del Ponte romano seguita dalla fiaccolata lungo la via romana. La prima novità è che il Diavolo quest’anno è una donna, Luisa Bosonin, che era già stata Ninfa nel 2019 e che in precedenza aveva interpretato pure il ruolo della Romana a cavallo. «Luisa ha un carisma eccezionale e sapevo che ci teneva tantissimo a impersonare il Diavolo. - dice Battista Enrietti - E’ la quarta donna dal 1950 a impersonare questo personaggio. Così quest’anno abbiamo una Diavolessa».

Gli altri ruoli svelati giovedì da parte del presentatore ufficiale Lucio Bovo, che dopo 30 anni ha annunciato che lascerà il ruolo di Magistratus, sono stati la Ninfa che è interpretata da Nathalie Perron (nel 2019 aveva già impersonato la Romana a cavallo), e le due ancelle Chiara Venanzio (che nel 2020 aveva ricoperto il ruolo della valletta del presentatore) e Gaia Bertinetti. Lo splendido trio, tutto vestito nei toni dell’azzurro, è stato tra i più acclamati dal pubblico. Nelle vesti di San Martino quest’anno c’è Federico Santi Amantini, mentre il Console è interpretato da Giorgio Vassoney e il Capo delle Guardie da Jury Cordera.

Dopo la giornata dedicata al Carnevale dei bambini di ieri, venerdì 3 giugno, il programma prosegue oggi, sabato 4 giugno, alle 10, con il corteo dei personaggi storici, con la partecipazione della Banda musicale e alle 10.30 con il ricevimento dei personaggi in Municipio. Alle 15 è prevista l’apertura dello stand gastronomico della Pro Loco in piazza IV Novembre, alle 16 la sfilata delle Insulae e alle 17 la corsa delle bighe e la staffetta romana dei giovani. Alle 20.30 Gran cena del bue allo spiedo alla Maison du Boulodrome.

Domenica 5 giugno alle 9.30 corso di gala delle Insulae, alle 10 sfilata–esibizione dei gruppi folcloristici per le vie del centro storico. Alle 15 parata dei carri, gruppi folcloristici e gruppi mascherati, con partenza dal piazzale della Maison du Boulodrome e arrivo in piazza IV Novembre. Alle 19.30 Rainbow Symphony, spettacolo piromusicale con fuochi d’artificio diurni nella scenografia del Ponte romano. Conclusione alle 20 con il Carnevale in piazza, con l’orchestra i Summer.

Sarà sicuramente un fine settimana di grande festa e già solo i numeri raccontano di un’edizione che passerà alla storia: 700 saranno i chili di caramelle che lanceranno i personaggi dai carri, oltre a 200 chili di coriandoli e petali di rose. Ninfa e Ancelle quest’anno sceglieranno invece mazzetti di lavanda da gettare agli spettatori che seguiranno la sfilata. Circa 2.000 i figuranti coinvolti nella rappresentazione, 500 persone nell’organizzazione e nell’animazione dei rioni. Quasi 300 chili di bue allo spiedo sarà cucinato dallo staff guidato da Pacifico Vallomy e sarà servito a 400 commensali durante la serata di sabato.

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno: 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930