A Gressan la giornata finale del Progetto MiniMeteo 2.0: oltre 150 ragazzi coinvolti

A Gressan la giornata finale del Progetto MiniMeteo 2.0: oltre 150 ragazzi coinvolti
Pubblicato:
Aggiornato:

Giovedì scorso, 18 maggio, l’area verde di Gressan ha ospitato la giornata finale del progetto Minimeteo 2.0 che ha visto coinvolti 157 ragazzi della scuola primaria che hanno sperimentato attività didattiche in un clima di festa con giochi a squadre e sfide tra le scuole, premiazione delle classi vincitrici ed esposizione dei lavori prodotti dagli alunni nel corso del Progetto.

Dopo un periodo di assenza dovuto alla pandemia, nell’anno scolastico 2022/ 2023 il Centro funzionale della Protezione civile regionale è tornato a impegnarsi nell’organizzazione e nella realizzazione del Progetto didattico “Minimeteo: sono io che faccio le previsioni!”, rivolto alle classi quarte e quinte delle Scuole Primarie valdostane, il cui obiettivo primario è quello di trasferire ai bambini competenze di lettura e interpretazione delle informazioni meteorologiche.

«L’obiettivo del progetto - spiega il presidente della Regione Renzo Testolin - è di diffondere maggiormente la cultura dei rischi naturali sin dalla giovane età, affinché i nostri ragazzi possano crescere con maggiore serenità, ma allo stesso tempo con conoscenza e consapevolezza dei potenziali pericoli, mettendo in atto all’occorrenza comportamenti corretti e responsabili, costituendo essi stessi un esempio da seguire per le loro famiglie».

Le attività del Progetto sono state distribuite nel corso dell’anno scolastico su più incontri: il primo ed il secondo incontro sono stati effettuati in classe e vertevano sui concetti generali della meteorologia, della conoscenza del territorio e dei pericoli anche attraverso il nuovo portale regionale: casaepericoli.regione.vda.it.

Successivamente, attraverso un’uscita sul territorio per ciascuna classe, nella quale è stata visitata una stazione meteorologica per scoprire quali sono gli strumenti della meteorologia e apprendere le molteplici attività per le quali serve una buona raccolta di dati meteo.

Alla fine del percorso, i ragazzi sono stati in grado di leggere un bollettino meteorologico, nonché di iniziare a comprendere quali effetti sul territorio possono talvolta generare talune situazioni meteorologiche ai fini di un territorio sempre più resiliente.

La giornata di giovedì è stata quindi dedicata alla meteorologia mettendo in pratica quanto imparato nel corso delle lezioni e ha dato modo alle diverse classi di confrontarsi e di crescere ulteriormente analizzando nell’insieme l’intero percorso svolto durante l’anno scolastico.

Sono stati quindi organizzati 4 stand, con rotazione delle varie classi partecipanti, che prevedevano attività di movimento, giochi, quiz meteo e presentazione del proprio elaborato e con momenti dedicati al corpo insegnante.

La classe vincitrice è risultata la quinta A di Saint-Christophe Bret, squadra dei Cirri che ha preceduto la quinta A dell’Einaudi di Aosta (Nubi) e la quinta A del Villair di Quart (fulmini).

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Giugno 2024
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930