Dal giornale

A Bionaz i Campionati Italiani di biathlon

A Bionaz i Campionati Italiani di biathlon
Dal giornale 16 Gennaio 2021 ore 19:19

Tutti i migliori biathleti italiani delle categorie Juniores, Giovani e Aspiranti sono arrivati giovedì scorso, 14 gennaio, a Bionaz dove oggi e domani - sabato 16 e domenica 17 - si assegnano i titoli italiani della sprint e dell’inseguimento. La pista di Dzovenno ospita quindi per il secondo fine settimana consecutivo il circuito nazionale del biathlon: se sabato e domenica scorsi, 9 e 10 gennaio, la concomitanza con l’Alpen Cup di Forni Avoltri aveva privato le gare di alcuni dei protagonisti più attesi questa volta si fa davvero sul serio.

Aspiranti,

Simone Bétemps sul podio

Nelle prime gare della stagione sulle nevi di casa l’Asiva si è regalata comunque qualche piccola soddisfazione, come il terzo posto di Simone Bétemps nella sprint Aspiranti di domenica 10. L’atleta di casa, in 17’37”3 (1 0) si è dovuto inchinare al cuneese Paolo Barale (17’18”1, 1 1) e al trentino Gabriel Casagrande (17’36”3, 0 2). Decimo Gabriel Curtaz (Gressoney, 18’36”1, 1 2), 12esimo Dewis Barrel (Valgrisenche, 18’11”0, 2 1), 15esimo Axel Navillod (Amis de Verrayes, 18’51”7, 1 2), 19esimo Andrea Cecchellero (Bionaz/Oyace, 19’31”9, 2 4), 23esimo Laurent Curtaz (Brusson, 19’51”8, 2 1), 26esimo Davide Fussambri (Bionaz/Oyace, 20’23”2, 3 2), 29esimo François Chapellu (Amis de Verrayes, 21’34”6) e 32esimo David Oreiller (Granta Parey, 29’40”4, 2 3). Al femminile prima la friulana Astrid Ploesch (19’38”3, 1 1), con 14esima Nadège Gontel (Granta Parey, 22’27”1, 0 3), 16esima Alice Pacchiodi (Godioz, 22’50”30, 1 2), 25esima Sophie Vevey (Bionaz/Oyace, 24’36”0, 2 1), 28esima Valeria Barailler (Bionaz/Oyace, 25’29”7, 0 2) e 29esima Valentina Naudin (Granta Parey, 25’36”9, 4 0).

Nell’individuale del giorno prima, sabato, tra le ragazze aveva trionfato la poliziotta Fabiana Carpella (29’00”73, 0 2 0 1): 11esima Nadège Gontel (32’40”2, 1 3 0 0), 14esima Alice Pacchiodi (33’21”2, 0 2 1 4), 18esima Valeria Barailler (34’02”2, 0 1 1 0), 21esima Valentina Naudin (34’51”6, 1 1 2 1) e 23esimo Sophie Vevey (35’40”1, 0 2 0 3). Quarta posizione nella competizione maschile per Simone Bétemps (33’05”0, 0 1 1 2) e gradino alto del podio al livignasco Davide Negrini (32’33”20, 0 2 1 1). Decimo Gabriel Curtaz (34’37”60, 2 1 1 1), 12esimo Andrea Cecchellero (35’2323, 2 3 1 1), 14esimo Laurent Curtaz (36’16”0, 2 1 1 1), 15esimo Axel Navillod (36’17”1, 0 2 2 3), 18esimo Dewis Barrel (36’26”2, 4 0 4 0), 23esimo Andrea Fussambri (38’56”4, 3 4 2 1), 25esimo François Chapellu (40’31”2, 1 3 0 3) e 32esimo Davide Oreiller (48’47”7, 3 3 1 2).

Giovani, Martini e Petitjacques

a un passo dal podio

Nei Giovani il podio non è arrivato solo per questione di pochi secondi: nella sprint di domenica Alessia Martini e Julien Petitjacques, entrambi dello Sci Club Bionaz/Oyace, hanno chiuso al quarto posto. Tra le ragazze tripletta altoatesina al femminile, con successo di Lisa Stoll (20’01”40, 1 0) con quarta, fuori dal podio per mezzo secondo esatto, Alessia Martini (20’30”4, 1 0) e 12esima Sabrina Borettaz (Amis Verrayes, 21’29”8, 1 2). Al maschile fuori dal podio per soli 2” Julien Bétemps (21’56”7, 0 1) nella gara vinta dall’altoatesino Lars Burger (21’20”2, 0 2). Sesto Pietro Segor (Godioz, 22’26”8, 3 0), 16esimo Thierry Bianquin (Godioz, 23’53”7, 1 2), 18esimo Matteo Molinari (Granta Parey, 24’29”2, 3 3), 19esimo Mathieu Clap (Valgrisenche, 25’34”0, 2 2) e 20esimo Davide Banard (Granta Parey, 28’56”3, 3 3).

Il giorno prima nell’individuale sempre Martini e Barailler erano stati sesti. La gara femminile è andata a Birgit Schoelzhorn (35’00”7, 0 0 2 0), con sesta la padrona di casa Alessia Martini (36’44”7, 0 3 0 1) e 14esima Sabrina Borettaz (41’28”7, 2 1 1 3). Al maschile successo del friulano Lorenzo Solero (38’06”6, 0 1 1 0): sesto Julien Petitjacques (41’27”9, 2 1 1 1), ottavo Pietro Segor (42’08”70, 1 2 2 1), 13esimo Thierry Bianquin (43’44”9, 2 1 2 1), 15esimo Matteo Molinari (44’53”5, 1 1 2 3), 19esimo Davide Banard (48’38”4, 2 2 0 2) e 20esimo Mathieu Clap (49’53”8, 3 2 1 4).

Juniores, due volte

terzo Iacopo Leonesio

Negli Juniores ha fatto bene Iacopo Leonesio, Carabiniere ex del Brusson, terzo sabato in 49’45”4 (1 1 1 0) nell’individuale vinto da Michele Molinari (46’27”0, 0 0 0 0) davanti al finanziere Cédric Christille (49’05”6, 0 1 1 0): quinto Kevin Gontel (Esercito, 49’52”5, 0 1 0 0), 13esimo Jéròme Bianquin (Godioz, 1h01’56”3, 1 3 2 4). Al femminile vittoria di Martina Zappa (Alta Valtellina, 45’59”0, 1 0 1 1) e ottava Ambra Fosson (Brusson, 51’16”9, 1 1 1 1). Nella sprint di domenica bis della Zappa in 25’10”8 (1 0) con sesta la Fosson (29’10”9, 0 4). In campo maschile ancora terzo Leonesio (30’03”90, 1 0), preceduto da David Zingerle (Esercito, 20’18”7, 0 1) e dal cuneese Nicolò Giraudo (30’02”6, 0 0): quinto Cédric Christille (30’47”4, 0 2), ottavo Kevin Gontel (31’39”3, 1 0), 12esimo Jéròme Bianquin (33’48”8, 1 2) e 14esimo Denis Muscarà (Brusson, 36’07”6, 3 2).

In gara anche i Seniores, anche se solo al maschile: nella gara di sabato vinta dall’alpino Paolo Rodigari (45’51”3, 0 1 0 0) quarto Michael Durand (Esercito, 49’32”2, 1 1 0 0), quinto Mattia Nicase (Bionaz/Oyace, 49’49”1, 2 1 0 1) e nono Matthieu Bianquin (Godioz, 51’53”10, 0 1 1 1). Nella sprint primo posto per l’altro alpino Nicola Romanin (28’42”1, 0 2) con terzo Michael Durand (29’31”0, 0 0): quinto Mattia Nicase (30’22”5, 1 1) e nono Matthieu Bianquin (32’36”1, 1 2).

Abbonamento Digitale La Valléè
Archivio notizie
Settembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930